Claudio Peressin

Veneziano, laureato in filosofia con una tesi su Erving Goffman, è docente di materie letterarie in un istituto superiore della sua città. Dagli anni Ottanta collabora con il Comune e associazioni del territorio proponendo corsi e attività ludico-creative. Da sempre interessato alla ricerca pedagogica, ha maturato la convinzione che le attività pratiche e manuali contribuiscano alla crescita personale e intellettuale. È per questo che, oltre all’italiano e alla storia, coltiva e insegna le sue altre passioni: l’origami, gli aquiloni, la vela, il nuoto, la voga alla veneta e, da qualche anno, anche la calligrafia. Che ha inserito nella sua pratica didattica quotidiana per la possibilità che offre di potenziare la concentrazione e la creatività degli studenti. Partecipa al progetto Scrittura Corsiva insegnando e promuovendo il corsivo nella scuola dell’obbligo.